Endgame: la nostra spiegazione dei (××××××) nel (×××××) e le loro conseguenze

SPOILER!
SE NON HAI ANCORA VISTO AVENGERS:ENDGAME NON LEGGERE QUESTO ARTICOLO CHE È PARTICOLARMENTE RICCO DI SPOILER RELATIVI ALLA TRAMA PRINCIPALE DEL FILM!

In Avengers:Endgame è stato introdotto il viaggio nel tempo.
Affascinante e risolutivo per le sorti dell’Universo, ma sempre difficoltoso da trattare, in quanto foriero di implicazioni a più livelli.

Gli sceneggiatori del film, Christopher Markus e Stephen McFeely, ci hanno spiegato più come NON funzionano i viaggi nel tempo, piuttosto che il loro effettivo meccanismo.
I due hanno dichiarato di aver consultato alcuni fisici riguardo le modalità dei viaggi nel tempo e le loro conseguenze.

Cerchiamo di capirci qualcosa.

IL REGNO QUANTICO

Il punto focale dei viaggi nel tempo è il Regno Quantico.
Scott Lang, grazie ai sapienti piedini del topolino che riattiva il tunnel quantico, ritorna nel nostro mondo e scopre che, quelle che per lui sono state 5 ore, sono invece 5 anni nella nostra realtà.
Dunque nel Regno Quantico il tempo si comporta in maniera differente.
2 cervelloni come Bruce Banner/Professor Hulk e Tony Stark comprendono i meccanismi nascosti del viaggio temporale e riescono a costruire un macchinario in grado di catapultare i Vendicatori in giro per il tempo.
Con un tracciatore che li riconduca sempre al punto di partenza. Inteso nel tempo, oltre che nello spazio.
Come e perchè tutto ciò funzioni?
Non è dato saperlo. ma lo prendiamo per buono.

endgame timeline 02

BABY THANOS

Rhodey, a questo punto, immagina che basti andare nel passato ed uccidere Thanos nella culla per cancellare la ‘decimazione’.
Ma Banner spiega che questo assassinio non avrebbe effetti sulla nostra realtà.
Andando indietro nel tempo, il nostro presente sarebbe il nostro passato.
Tutto chiaro, vero?

Se oggi torno a ieri, il mio oggi diventa il mio ieri.
Una nuova linea temporale, con me nel mio ieri, si svilupperebbe per proprio conto, senza intaccare gli eventi accaduti precedentemente.

Questo tipo di viaggio nel tempo è facilmente paragonabile ai binari ferroviari (ehi, non pensare a Ritorno al Futuro III!).
Noi siamo su un treno, che viaggia su binari, che sono la realtà che stiamo vivendo, partendo dalla stazione A. Superiamo lo scambio di binari B, poi il C, il D, l’E…
Torniamo indietro nel tempo (ritorniamo alla stazione A) e allo scambio C prendiamo un’altra direzione, verso lo scambio D².
Noi continuiamo sulla nuova strada, ma i binari che avevamo seguito precedentemente continuano ad esistere, indipendentemente da noi.
Ed ‘altri treni’ continuano a percorrerli (leggi: tutte le persone/cose/animali non coinvolti nel nostro viaggio nel tempo) ed incontreranno lo scambio D, lo scambio E, etc.

endgame timeline 03

Uccidendo Thanos da bambino, si creerebbe una nuova, ipotetica, linea temporale #2 in cui non esiste Thanos.
Ma i morti per la decimazione, nella nostra linea temporale #1, rimarrebbero morti.

È perciò essenziale recuperare le Gemme dell’Infinito e, tramite il loro potere, annullare lo ‘snap’ di Thanos e far tornare in vita coloro che sono scomparsi.

L’ANTICO

Quando Bruce Banner incontra l’Antico (che scopriamo intento a combattere sui tetti del Sanctum Sanctorum, durante la Battaglia di New York del 2012) veniamo a conoscenza di un aspetto importante dei viaggi nel tempo.
L’Antico spiega che, consegnando la Gemma del Tempo a Bruce, la sua linea temporale sarebbe alterata, con problematiche sconosciute per chi ci vive.

endgame timeline 08
Banner intuisce che riportando la Gemma al suo ‘punto di partenza’ (dopo essere stata utilizzata nell’altra linea temporale), non si creerebbe alcun danno alla realtà #1. Non nascerebbe una nuova ‘linea senza la Gemma del Tempo’ e tutto continuerebbe come nulla fosse accaduto.
Da qui la necessità di riportare le Gemme al punto nel tempo in cui gli Avengers le hanno prelevate.

A questo punto sappiamo che:

  • ogni modificazione del passato crea una linea temporale alternativa, ma l’alterazione non ha effetti sulla ‘nostra’ linea temporale (che abbiamo chiamato #1).
  • riportando le Gemme al loro corretto punto nel tempo, non si provocano danni o alterazioni alla linea temporale da cui sono state prelevate.

Attenzione, però: questo non significa che non possano essersi create altre linee temporali, nel frattempo.
Infatti…

LOKI

Un lampante esempio di linee temporali inaspettate ce lo fornisce Loki.
Nel 2012, approfittando del trambusto causato dai ‘Vendicatori del Futuro’, il fratellino di Thor mette le mani sul Tesseract e lo usa come Gemma dello Spazio, materializzandosi chissà dove.
Inevitabilmente, si sviluppa una linea temporale, con una realtà alternativa tutta da scoprire #3 (nella serie tv dedicata a Loki che arriverà su Disney+ ?).
Tanto che Tony Stark e Steve Rogers sono costretti a tornare nel 1970 per recuperare la Gemma dello Spazio, avendo perso le tracce del Tesseract nel 2012.
Volenti o nolenti, i viaggi nel passato non provocano ‘paradossi’ à la Ritorno al Futuro, ma creano la proliferazione di realtà parallele: un vero e proprio multiverso.
Un multiverso in cui gli eventi delle diverse realtà non si influenzano a vicenda (a meno di sviluppi futuri).

endgame timeline 04

LA MISSIONE DI CAP

Dopo aver recuperato tutte le Gemme, annullato la decimazione e distrutto l’esercito di Thanos, Bruce decide di riportare le Pietre al proprio posto nel tempo, per non cambiare il corso degli eventi di quelle realtà.
Che, ricordiamocelo, vanno avanti per loro conto, nel multiverso.
Tornando esattamente al loro posto ‘nel tempo’, quella linea temporale rimarrà inalterata.

Questo compito è affidato a Captain America.
Il suo naturale invecchiamento risulta incredibilmente rallentato, ma non è bloccato; il siero del super-soldato fa sì che, in caso di ibernazione (vedi linea temporale #1: eventi di Captain America: Il Primo Vendicatore), i suoi fluidi corporei non si cristallizzino e che Steve entri in uno stato di animazione sospesa in grado di durare interi decenni, senza invecchiare minimamente.
Ma Steve non invecchia solo se ibernato.
In condizioni normali, anche lui incanutisce. Molto lentamente, certo.
Steve è nato nel 1920.
Cap, a fine missione, torna negli anni ’40, per vivere la propria vita con Peggy. Naturalmente, non rimane ibernato per 70 anni, come nella linea temporale #1. Quindi il suo avanzare negli anni seppur a rilento, procede.
Nel 2023, perciò, quando si presenta sulla panchina, ha effettivamente ( come minimo) 104 anni.
Portati piuttosto bene!

endgame timeline 05

Steve, grazie al GPS temporale, è in grado di ritrovare la linea temporale #1.
Egli, infatti, sposando Peggy, ha creato una diversa linea temporale #4, nella quale lei non sposa un altro uomo (salvato da Steve durante la Guerra, nella linea #1). Magari Steve ha vissuto con Peggy fino alla di lei morte (consideriamo che nella linea #1 lei muore nel 2016, ma puo’ darsi pure che muoia nel 2099…Steve viaggia nel tempo, ok?).
E, quindi, è tornato alla panchina per salutare i ‘vecchi’ amici.

Questo è stato possibile grazie, appunto, al GPS temporale, che l’ha riportato al punto di partenza sul quale era già stato settato in origine.
E forse, nella linea temporale #4, Steve non aveva lo scudo, ma ha svolto in ogni caso il suo compito di difensore della Patria: consigliando il Governo di non andarsi ad impelagare nella Guerra del Vietnam? Avvisando la Casa Bianca di possibili attentati l’11 settembre 2001?

Hai notato che Bucky sembra già sapere che Cap non ritornerà, dopo i fatidici 5 secondi, dalla sua missione?
“Mi mancherai” gli dice e quando lo rivede sulla panchina manda Sam a parlargli.
Lui conosce bene Steve e sa che l’amico, avendo questa unica possibilità, vorrà vivere la ‘sua’ vita con Peggy.
Si aspetta già quel che succederà, di lì a poco.

THANOS R.I.P.

Il Thanos della linea #1 viene decapitato da Thor ad inizio film.
Ma il Thanos del 2014 vede, nella mente di Nebula, la propria morte e scopre il piano dei Vendicatori.
Quindi viaggia nel futuro, fino al 2023, per andare ad annientare gli Avengers ed impossessarsi del Guanto con le Gemme dell’Infinito, risparmiandosi una bella dose di casini in giro per l’Universo.
Qui sorge un problema.
Il Thanos del 2014, però, se saltasse gli anni 2014-2018 non sarebbe in grado di collezionare le Gemme e mettere in atto il suo piano in Infinity War.
Semplicemente perchè non vivrebbe quegli anni.
Ma questo implicherebbe che non ci sarebbe nessuna decimazione nel 2018 e non ci sarebbe bisogno di viaggi nel tempo per recuperare le Gemme, etc.

endgame timeline 06

Evidentemente la Nebula del 2018, quando torna nel 2014 (e crea quella sorta di corto circuito mnemonico nella Nebula del 2014), fa nascere una nuova linea temporale #5, per cui il Thanos della linea #1 continua la sua vita come niente fosse e prosegue nella caccia alle Gemme, mentre il Thanos della linea #5,  informato sul suo futuro, piomba nel 2023 (sulla linea #1) con poco amichevoli intenzioni.

endgame timeline 07

Leggi  anche il nostro articolo-curiosità su Avengers: Endgame!

 

 

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *