Come riciclare i regali di Natale!

peggiori regali di natale

Guida semiseria su come sbarazzarsi dei worst Christmas gifts ever, aka come riciclare i regali di Natale!

Siamo arrivati al 26 Dicembre anche quest’anno.
Altro pranzo, altri regali. Ma la maggior parte dei doni sono arrivati con Babbo Natale ieri mattina.
Mentre leggete queste parole probabilmente vi sta tornando alla memoria il regalo di zia Peppina o nonna Mariuccia, quel regalo così orrendo il cui nome non riuscite neanche a pronunciare. Oppure l’orrido dono vi sta fissando con i suoi occhioni da cane marmorizzato da una mensola della vostra casa mentre meditate sul suo futuro di distruzione o di…riciclo.

Esatto, è venuto il momento di fare la conta dei doni indesiderati da riciclare più veloci della luce!

Non è vero che il delitto perfetto non esiste. Non farsi beccare è solo questione di attenzione maniacale ai piccoli dettagli (oltre ad una discreta dose di fattore culo). Ecco gli errori fatali che non dovete in alcun modo commettere!

  • Attenzione e discrezione
    In un mondo ideale, non bisogna far sapere a chi non ha azzeccato il regalo che lo si vuole riciclare. Così come non si deve fare con il nuovo destinatario la gaffe di lasciare attaccato il biglietto originale o di lasciare qualsiasi traccia che indichi che è un regalo riciclato.
    Se scegliete di rivendere il regalo sgradito online, vietato sbandierare l’offerta sui social alla cerchia di amici cui appartiene anche chi vi ha fatto il regalo. Achtung, Baby!

peggiori regali di natale

  • Falsa Identità
    Meglio vendere l’orrido regalo su ebay.it, dove potete creare un account ad hoc per insabbiare ogni indizio sulla vostra identità. Su ticketbis.it potete liberarvi di tutti i biglietti di spettacoli e concerti che non volete vedere. Per abbigliamento e accessori di marca c’è privategriffe.com. Insomma, a questo mondo si può vendere di tutto, ma state attenti a scegliere un nickname non rivelatore!

peggiori regali di natale

  • Riciclo, ma con il cuore
    Se avete un cuore d’oro, potete dare il regalo in beneficenza: il sito rifiutoconaffetto.it offre la possibilità di lasciare il regalo indesiderato in contenitori presenti in alcuni uffici, scuole e biblioteche atti a rimettere in circolazione beni ancora utili. Certo, se il regalo è davvero inguardabile in questo modo non farete del bene, ma a voi la scelta!

peggiori regali di natale

  • Seratona riciclo!
    Potete organizzare una festa tra amici in cui scambiarvi i regali indesiderati o inutili. Sarà divertente e liberatorio, ovviamente attenzione a non includere chi vi ha donato l’obbrobrio o qualcuno della sua cerchia sociale! (da dire, a prova di babbo).

peggiori regali di natale

  • Il classico dono riciclato
    Durante l’anno l’occasione giusta per riciclare il regalo orrendo capita sempre. Mi raccomando: mettete un post-it che vi ricordi il nome di chi ve l’ha fatto per evitare tragici errori (o, se siete disturbati come me, fate un file excel a tema).

peggiori regali di natale

  • La settimana del Baratto
    Un’altra soluzione è la Settimana del Baratto organizzata annualmente da migliaia di bed and breakfast sparsi in Italia che accettano libri, giochi, abbigliamento e oggetti vari in cambio di un soggiorno gratis. Altro sito utile è Zerorelativo.it, che trasforma in moneta gli oggetti attraverso il baratto: la cover di cellulare con Gigi D’Alessio può trasformarsi in un mousead esempio, salvandovi dall’isolamento sociale.

peggiori regali di natale

 

Detto questo, buon riciclo di doni a tutti!
P.s.1: a tutti i miei contatti, non provateci. Vi sgamo subito se mi rifilate un dono riciclone!
P.s.2: io ho ricevuto pochissimi doni avendo fatto la cattiva durante l’anno ed erano tutti belli. Quindi dormite sonni tranquilli, non vi arriverà una gigantografia della Signora in Giallo come regalo di compleanno.

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *