Lovecraft Country: magia e razzismo uniti nella futura serie HBO!

Lovecraft_country cover

Jordan Peele dirigerà Lovecraft Country: razzismo e fenomeni paranormali si incrociano nella prossima serie horror di HBO!

Jordan Peele, inebriato dal successo dell’horror in salsa Ku Klux Klan di Get Out, dirigerà una serie televisiva intitolata “Lovecraft Country”.

Lovecraft_country peele

Jordan Peele, l’uomo giusto per una serie sul razzismo!

Sarà una serie ambientata, giustappunto, nella Lovecraft Country e tratterà l’argomento della bigotteria e dei temi quasi-lovecraftiani negli anni ’50 degli USA.

“Cos’è la Lovecraft Country?” vi chiederete.

Si tratta delle versione lovecraftiana del New England. Accanto a luoghi esistenti come Boston, Cambridge e Salem, si immagina esistano quelli in cui le storie del solitario di Providence sono ambientate.

Quindi Arkham, Dunwich e Innsmouth.

Lovecraft country map

Potenti mezzi tecnologici che illustrano il concetto di Lovecraft Country…

 

La serie sarà una traduzione per la televisione dell’omonimo libro di Matt Ruff, ambientato proprio nel periodo delle grande segregazione razziale a causa delle leggi chiamate “Jim Crow” (Dopo che venne messa in scena una rappresentazione teatrale razzista, con il nome Jim Crow si iniziò a riferirsi alle persone di colore . Era come un brutto epiteto. Come il nostro “terroni”, rivolto però alle persone di colore… nda).

Nel libro i protagonisti devono vedersela sia con i pregiudizi di ottusi americani anni 50 sia con presenze minacciose che poco hanno di umano.

E’ un pò presto per dire se nella serie saranno inclusi temi strettamente lovecraftiani (psicosi assortite, grandi antichi, fanta archeologia…) ma sperare non fa male…

La serie, come ha dichiarato via Twitter lo stesso Jordan, sarà sceneggiata da Misha Green e la HBO è talmente convinta che questo show sarà un successo che non ha voluto nemmeno un pilota ed è già in corso la pre produzione dell’intera prima stagione!

Lovecraft_country twitter

Dal’altro canto nella produzione è coinvolta anche la Bad Robot di J.J.Abrams, garanzia di qualità!

Dato che il materiale a disposizione è poco, per illustrare meglio Lovecraft Country tradurremo per voi la quarta di copertina del libro di Matt!

“Chicago, 1954. Quando il padre scompare misteriosamente, il ventiduenne Atticus Turner, veterano dell’esercito, inizia un viaggio per le strade del New England per ritrovarlo. Lo accompagnano lo zio George (già editore del libro “Guida turistica per i negri che vogliono viaggiare sicuri”) e l’amica d’infanzia Letitia.
Durante il loro viaggio verso la magione di Samuel Braithwhite, un tempo proprietà di un antenato di Atticus, si imbattono nel terrore dell’America Bianca e negli spiriti malevoli che sembrano scaturire da quei libri paurosi che zio George divora.
Atticus ritrova il padre in catene, tenuto prigioniero dalla cabala chiamata Ordine dell’Alba Antica, guidata dallo stesso Braithwhite e da suo figlio Caleb. La cabala si è riunita per attuare un rituale incentrato sullo stesso Atticus. Un rituale da cui Atticus può salvarsi solo condannando se stesso e tutto il clan dei Turner alla distruzione!”
Lovecraft_country bigotti

Una riunione di intelligentoni di taaaaaanti anni fa…

Premesse apocalittiche per questa serie!

In mancanza di meglio, per ora il nostro consiglio è di leggere il libro…

Solo se masticate l’inglese però, perchè per l’edizione italiana bisogna attendere che le stelle si allineino… o forse che Cthulhu si risvegli!

In alternativa, potete leggere il nostro articolo e provare uno dei giochi in scatola a tema Lovecraft!

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *